#139# 08/10/2020 Abetone – Foce Delle Verginette – Libro Aperto

È così che scorre il tempo.
Difficile da trattenere a mani nude.
Insieme qualcosa si può fare.
Insieme possiamo cercare di fermarlo… un attimo.

Mi disturba la morte, è vero. Credo che sia un errore del padreterno. Non mi ritengo per niente indispensabile, ma immaginare il mondo senza di me: che farete da soli?

Vittorio Alfieri, morto 8 ottobre 1803, scrittore

Pranzo: ristorante Colò, Dogana Nuova, Fiumalbo (link)

Itinerario: dall’Abetone (1368 mt.) imbocchiamo, in auto, Via Uccelliera e poi Via Bagatti e parcheggiamo in corrispondenza della sbarra per proseguire a piedi. Anche il tratto percorso in auto coincide con il sentiero 00 che qui passa in corrispondenza delle Piramidi, antico confine tra Emilia-Romagna e Toscana. Il sentiero qui è molto comodo e alla portata veramente di tutti. Arrivati ad un ampio spiazzo con fontana si può scegliere di salire al Monte Majore (1560 mt.). Noi proseguiamo sulla strada fino a Foce Delle Verginette (1503 mt.). Da qui proseguiamo sempre per il sentiero 00, che coincide anche con l’Alta Via Dei Parchi, sulla cresta cosparsa dagli antichi cippi, numerati, che separavano il Ducato di Modena e Reggio dal Granducato di Toscana. Aggirato, sul versante emiliano, il Monte Belvedere (1896 mt.) raggiungiamo il passo che congiunge il monte stesso con il Monte Rotondo (1937 mt.) e che, visto dalla vallata della Lima e da Cutigliano, per l’inconfondibile profilo, fa prendere il nome di Monte Libro Aperto a questo tratto del crinale dell’Appennino Tosco-Emiliano. Una volta raggiunto la vetta del Monte Rotondo prendiamo il sentiero 447 che porterebbe al solitario Monte Cimone. La vista da qui è superba e copre l’intero crinale dell’Appennino, dal parmense, al reggiano, al modenese e al bolognese. Nonché Alpi Apuane, Pianura Padana e Prealpi. Subito c’è un ripido tratto di roccia in discesa. Una catena ci aiuta a reggerci in sicurezza. Esiste anche un by pass, più in basso, molto più comodo. Imbocchiamo poi, a sinistra, il sentiero 495 che, prima in una splendida vallata aperta e poi tra boschi di faggi e abeti, ci riporta alla Foce Delle Verginette. Qui imbocchiamo il sentiero 00, percorso all’andata, che ci riporta al parcheggio.

Distanza totale 12.02 km, dislivello 667 mt., tempo impiegato 4h 20m

Scarica il file GPS: (link)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: