#091# 22/08/2019 Lago Santo – Colle Bruciata – Cima Dell’Omo

Salendo a Cima Dell’Omo la nebbia ci avvolge, morbido rifugio per vedere solo quello che si vuole. Nella pentola i nostri pensieri, anche i più fumosi.

“Il dono della vita è così prezioso che dovremmo sentire l’obbligo di ripagare l’Universo per il dono di essere vivi”

Ray Bradbury, nato il 22 agosto 1920, discorso a Eureka College (1997)

Pranzo: ristorante Colò, Dogana Nuova (link)

Itinerario: sulla strada che porta al Lago Santo, parcheggiamo in corrispondenza del sentiero 531. Da 1350 mt. lungo questo sentiero, per una ripida salita, arriviamo a Passo Boccaia (1574 mt.) … posto mitico per noi in quanto amiamo storpiarne il nome, dando fondo al peggior turpiloquio maschilista. Imbocchiamo il sentiero 529 ed attraversiamo la stupenda vallata dei Campi Di Annibale anche se oggi la nebbia limiterà sempre il panorama. Al Passo Porticciola – Colle Bruciata, prendiamo il sentiero 00 e, sempre immersi nella nebbia, in circa 30 minuti, raggiungiamo Cima Dell’Omo (1858 mt.). Ritorno sul medesimo percorso, ad esclusione di una piccola digressione iniziale per scendere da Cima Dell’Omo.

Scarica il file GPS: (link)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: